Mehr Infos
Das Web 3.0 anhand der Blockchain-Technologie erklärt

Il Web 3.0 spiegato con la tecnologia blockchain

Autore:

Web 3.0 è il termine utilizzato per descrivere la terza generazione di servizi Internet. Si tratta di creare siti web intelligenti e collegati in rete. Per questo, i servizi Internet si concentrano sull’utilizzo di dati basati sulle macchine. Ciò significa che la terza generazione, a differenza della seconda (Web 2.0), non utilizza solo contenuti creati dalle persone, ma anche contenuti forniti dalle tecnologie. L’intelligenza artificiale (AI) contribuisce a questo scopo, ad esempio mostrando all’utente i dati che corrispondono al suo profilo. 

Inoltre, le tecnologie peer-to-peer fanno anch’esse parte del Web 3.0. Nelle tecnologie peer-to-peer, gli utenti o i computer lavorano insieme su un piano di parità. In altre parole, qualsiasi utente o computer può richiedere e offrire servizi. Inoltre, le risorse vengono scambiate tra tutti i computer e gli utenti partecipanti. 

Una delle tecnologie peer-to-peer più conosciute è la blockchain. Si tratta di un database che molti computer condividono per trasmettere informazioni a prova di manomissione. Quando un nuovo computer si unisce, riceve una copia completa del database. Da questo momento in poi, è responsabile del controllo e della documentazione delle transazioni. Non appena tutti gli utenti coinvolti hanno verificato una transazione, questa viene memorizzata in forma criptata su ogni computer e aggiunta alle transazioni precedentemente eseguite e controllate. 

Di conseguenza, può essere utilizzato, ad esempio, per mappare la produzione di un prodotto fisico, la cui creazione avviene nel corso di diverse transazioni con numerose aziende coinvolte. Ogni azienda che si occupa da poco di produzione può tracciare l’intero processo produttivo. Ciò significa, ad esempio, che ha la possibilità di scoprire se le materie prime del prodotto provengono da una miniera in cui lavorano bambini. Se i dettagli di una transazione devono essere modificati successivamente, tutte le parti coinvolte devono essere d’accordo. Poiché le informazioni su ogni transazione non sono memorizzate solo su un server, ma in una rete di computer, è quasi impossibile per gli hacker falsificare i dati.

Cosa sono le NFT?

I gettoni non fungibili (NFT) possono essere tradotti in tedesco come gettoni non scambiabili. Un token rappresenta la proprietà di un bene non scambiabile in forma digitalizzata. Un bene non scambiabile è un oggetto unico, come un’opera d’arte. È possibile creare un NFT per ogni singolo articolo, che viene poi scambiato individualmente. Per garantire che la proprietà dell’oggetto unico non possa essere rubata, i NFT si basano sulla tecnologia blockchain.

Ogni trasferimento legale di proprietà comporta una transazione. Questo include, tra l’altro, la data in cui l’oggetto unico è stato venduto o regalato, nonché i dati personali del vecchio e del nuovo proprietario. Successivamente, la transazione viene controllata da tutti i partecipanti e allegata alla blockchain in forma criptata.

Carrello
Scroll to Top