Mehr Infos
Web 3.0 als ultimative Revolution des Internets

Il Web 3.0 come rivoluzione definitiva di Internet

Autore:

I termini Web 2.0 e Web 3.0 si riferiscono alle successive iterazioni di Internet, rispetto all’originale Web 1.0 degli anni ’90 e dei primi anni 2000. Mentre il Web 2.0 è la versione attuale di Internet, il Web 3.0 rappresenta la fase successiva. Quest’ultimo è noto anche come web semantico, la cui principale differenza rispetto alla versione precedente è l’implementazione di un’infrastruttura comune. Ciò consente alle macchine di comprendere il significato delle informazioni contenute in un sito web.

Questo per facilitare il vostro lavoro, personalizzare la vostra esperienza di navigazione e filtrare automaticamente i contenuti. L’obiettivo è quindi quello di creare siti web intelligenti, connessi e più facili da usare. Nel Web 2.0 di oggi, invece, le informazioni su Internet vengono principalmente lette e riassemblate dalle persone.

Le possibilità del Web 3.0

È prevedibile che l’introduzione della nuova generazione di Internet cambierà il modo in cui vengono creati i siti web e il modo in cui si interagisce con essi. Questo comporta un’ampia gamma di possibilità.

Tecnologie come la blockchain e le criptovalute stanno diventando sempre più rilevanti nell’attuale modello economico. Anche se non è ancora certo quando queste tecnologie saranno pienamente integrate e forse in grado di sostituire l’attuale moneta. Nel Web 3.0, le criptovalute funzionano come metodo per ricompensare i creatori di contenuti. Ogni volta che si accede al materiale da loro creato, ricevono una sorta di token. Il processo si basa su contratti intelligenti, rivoluzionando il modo in cui aziende e utenti fanno affari.

Un’altra prospettiva del Web 3.0 è l’integrazione dell’intelligenza artificiale, in quanto Internet imita l’accesso umano alle informazioni. Di conseguenza, è possibile una convalida e una fornitura di informazioni più rapida.

Il principio del metaverso si ritrova anche nella nuova versione di Internet. Perché il Web 3.0 potrebbe essere perfettamente integrato in questo universo virtuale, consentendo la progettazione in 3D di siti web e l’integrazione di dispositivi IoT.

Link per nuove soluzioni

Anche la personalizzazione e le funzioni di ricerca intelligente svolgeranno un ruolo significativo. Ciò significa che non dovrete più esaminare molte migliaia di voci nella vostra ricerca, ma solo quelle che corrispondono alle vostre esigenze e al comportamento degli utenti.

Allo stesso modo, il Web 3.0 propone protocolli che consentono di controllare i propri dati e di condividerne il meno possibile con terze parti. Questo aspetto renderebbe particolarmente difficile per le istituzioni o i social media analizzare i dati degli utenti per determinare, ad esempio, le preferenze di consumo.

Attraverso i collegamenti del Web 3.0 è possibile scoprire nuove connessioni. Ad esempio, se state cercando una vacanza in Spagna, la tecnologia del web semantico potrebbe mostrarvi altri dati e informazioni interessanti, come le mete più adatte per le escursioni, il meteo o gli abiti estivi alla moda. Ma il nuovo web è prezioso non solo nel commercio elettronico, ma anche nella scienza, nella tecnologia e nel settore sanitario. Collegando approcci affini, è possibile trovare nuovi approcci a ciò che prima non era stato scoperto.

Anche se il Web 3.0 richiederà ancora un po’ di tempo per essere realizzato dagli esseri umani, l’introduzione della nuova Internet non tarderà di certo ad arrivare, visto il rapido ritmo del progresso tecnologico.

Carrello
Scroll to Top